Spedizione gratuita per ordini oltre 89,00 €

Marcel Zanolari

Marcel Zanolari Essenziale Rosso di Valtellina 2017

L'Essenziale Rosso di Marcel Zanolari nasce dalla volontà dell'azienda di creare un vino giovane, fresco e di grande bevibilità da uve Nebbiolo, mantenendo comunque il carattere e la complessità di questa splendida varietà. Nasce quindi questo rosso con un affinamento più breve rispetto agli altri vini da Nebbiolo dell'azienda, che escono solamente dopo minimo 6... continua a leggere

22,00 €

in pronta consegna
Aggiungi al carrello
  • Annata

    2017

  • Denominazione

    Rosso di Valtellina DOC

  • Vitigni

    Nebbiolo

  • Alcol

    13%

  • Formato

    0,75l

  • Tipologia

    Vino Rosso

  • Territorio

    Valtellina, Lombardia, Italia

Abbinamenti

Vino ancora giovane ma già di grande personalità. Il sorso è ancora nervoso, di grande acidità e dal tannino ancora un po' irruente. Per abbinare al meglio questo vino servono pietanze dalla spiccata tendenza dolce e morbidezza, ma anche molto saporite visto il sorso di grande carattere.

Consigliamo quindi una pasta alla carbonara, oppure di goderne la freschezza ad ogni sorso in aperitivo, abbinato a salumi grassi e formaggi di media stagionatura.

Per gustarlo al meglio

Questo calice, dal bevante molto ampio, permette al vino di ossigenarsi velocemente e di esprimere al massimo i suoi aromi grazie all'estesa superficie di prodotto a contatto con l'aria. Ideale per vini rossi di gran carattere o che hanno visto un importante evoluzione. Risulta molto adatto anche a complessi Orange Wine o a distillati invecchiati come il Whisky.

Calice Borgogna
  • Temperatura di servizio

    14-16°

  • Quando aprire

    Vino giovane fragrante nei profumi e fresco in bocca, non necessita di forti ossigenazioni, potete quindi aprirlo appena prima del suo consumo.

  • Momento per degustarlo

    Cena tra amici, Cenetta romantica, Aperitivo tra amici, In compagnia di un buon libro

Produttore

Marcel Zanolari

L'azienda nasce negli anni '80 a Bianzone, nella splendida Valtellina, dove Giuliano Zanolari decise di sperimentare sui suoi vigneti un'agricoltura senza trattamenti anticrittogamici con prodotti di sintesi, un vero e proprio pioniere per l'epoca. Gli esiti inizialmente furono altalenanti, ma l'ambizione e la volontà di uscire dagli schemi furono più forti delle delusioni subite dai primi raccolti adati persi. Nel 2001 inizia la gestione di Marcel Zanolari, figlio di Giuliano con il quale condivide visione e passione. Dal 2010 vengono introdotti anche i principi della biodina...
Marcel Zanolari